Hotjar vs. Microsoft Clarity: Scegliere il giusto strumento di analisi web per la vostra azienda

Hotjar vs. Microsoft Clarity: Scegliere il giusto strumento di analisi web per la vostra azienda

Strumenti di analisi web efficaci svolgono un ruolo fondamentale nell'analisi del comportamento degli utenti, nel miglioramento dell'esperienza utente (UX) e nel successo dei siti web. Hotjar e Microsoft Clarity sono sofisticati software di analisi del comportamento degli utenti, il cui obiettivo è fornire una comprensione completa dei visitatori di un sito web e consentire ai digital marketer, ai progettisti di siti web o ai proprietari di aziende di identificare le aree in cui gli utenti fanno clic sulle pagine chiave, al fine di comprendere le interazioni e il comportamento degli utenti.

In questo blogIn questo articolo, approfondiremo due strumenti molto diffusi, Hotjar e Microsoft Clarity, con l'obiettivo di aiutare le aziende a prendere decisioni informate. Ci proponiamo di confrontare le loro caratteristiche, le loro funzionalità e la loro idoneità a vari scopi.

Panoramica di Hotjar e Microsoft Clarity

Hotjar

HotjarProgettato come strumento di analisi incentrato sull'utente, analizza il comportamento di quest'ultimo attraverso funzioni come le heatmap, le registrazioni delle sessioni e gli strumenti di feedback degli utenti. Sebbene offra diversi piani tariffari, tra cui un'opzione gratuita per il monitoraggio di un massimo di 2.000 visualizzazioni di pagina al giorno, le aziende con un traffico consistente potrebbero incontrare un limite di 35 sessioni giornaliere massime di registrazione nel piano gratuito. Questa limitazione comporta la necessità di passare a un piano a pagamento per sbloccare il pieno potenziale di Hotjar.

Caratteristiche principali:

  1. Mappe di calore: Le heatmap di Hotjar forniscono una rappresentazione visiva delle interazioni degli utenti sul vostro sito web, compresi clic, scorrimenti e movimenti del mouse. Questo strumento aiuta a identificare i punti caldi del coinvolgimento degli utenti e le aree che potrebbero necessitare di miglioramenti.
  2. Registrazioni della sessione: Con le registrazioni delle sessioni, Hotjar consente di riprodurre le sessioni degli utenti, offrendo una visione di prima mano di come i visitatori navigano nel vostro sito. Questa funzione è preziosa per identificare i punti di attrito e le aree di confusione.
  3. Sondaggi e moduli di feedback: Hotjar consente di creare sondaggi e moduli di feedback in loco per raccogliere informazioni qualitative direttamente dagli utenti. Questo aiuta a capire il sentiment e le preferenze degli utenti.
  4. Funnel di conversione: Hotjar consente di impostare e analizzare i funnel di conversione, aiutandovi a identificare i punti in cui gli utenti abbandonano il processo di conversione e a ottimizzare di conseguenza.
  5. Approfondimenti e analisi degli utenti: Oltre alle funzioni principali, Hotjar fornisce dati aggregati e analisi per comprendere il comportamento complessivo degli utenti, le pagine viste e il tempo trascorso sul sito.

Come utilizzare Hotjar:

  1. Iscriviti: Create un account sulla piattaforma Hotjar.
  2. Installazione: Implementate il codice di monitoraggio Hotjar sul vostro sito web. Di solito si tratta di copiare e incollare un frammento di codice nell'intestazione del sito.
  3. Configurazione: Impostate le funzionalità desiderate, come le heatmap, le registrazioni delle sessioni e i sondaggi, attraverso la dashboard di Hotjar.
  4. Analisi: Una volta configurati, monitorate e analizzate i dati forniti da Hotjar per ottenere informazioni sul comportamento degli utenti.

Microsoft Clarity

Microsoft Clarity, un nuovo arrivato, si concentra sulla fornitura di una visione completa delle interazioni degli utenti, enfatizzando i dati numerici e le metriche chiave. Microsoft Clarity si distingue anche per essere completamente gratuito, offrendo la maggior parte delle funzionalità presenti nei piani a pagamento di alto livello. Ciò lo rende una scelta economicamente vantaggiosa, particolarmente interessante per le aziende attente al budget. Per quanto riguarda l'analisi del comportamento degli utenti, Microsoft Clarity si distingue per l'enfasi posta sulla fornitura di una visione completa delle interazioni.

Caratteristiche principali:

  1. Heatmap e registrazioni delle sessioni: Come Hotjar, Clarity offre heatmap e registrazioni di sessioni per visualizzare il coinvolgimento e il comportamento degli utenti, oltre a registrare l'inattività degli utenti.
  2. Metriche di prestazione: Lo strumento può fornire informazioni sulle prestazioni del sito web, compresi i tempi di caricamento delle pagine e il loro impatto sull'esperienza dell'utente.
  3. Orientato alla privacy: Clarity pone l'accento sulla privacy grazie a funzioni come l'anonimizzazione dei dati, garantendo una gestione responsabile dei dati.

Come utilizzare Microsoft Clarity:

Ecco una guida passo passo per iniziare a lavorare con Microsoft Clarity:

  1. Accedere a Clarity Dashboard: Accedere alla dashboard Clarity utilizzando il proprio account Microsoft.
  2. Aggiungete il vostro sito web: Inserite l'URL del vostro sito web e seguite le istruzioni per aggiungerlo alla dashboard di Clarity.
  3. Installare il codice di tracciamento: Come per Hotjar, è necessario installare un codice di monitoraggio sul proprio sito web. Questo codice viene fornito da Clarity al momento della configurazione del sito web sul cruscotto.
  4. Esplora le caratteristiche: Una volta installato il codice di tracciamento, esplorate le funzionalità di Clarity, come le heatmap, le registrazioni delle sessioni e gli strumenti di feedback degli utenti.

Sia Hotjar che Microsoft Clarity danno priorità alla facilità d'uso, fornendo dashboard e report intuitivi. Hotjar, essendo uno strumento a pagamento, garantisce un'interfaccia visivamente piacevole e navigabile, potenzialmente in grado di soddisfare le preferenze estetiche di alcuni utenti. Sebbene Microsoft Clarity sia gratuito, le aziende potrebbero preferire il design semplice e intuitivo di Hotjar. Poiché Microsoft Clarity è relativamente nuovo, non può ancora raccogliere il feedback degli utenti tramite sondaggi, a differenza di Hotjar. Ma è molto probabile che questa funzione venga presto aggiunta.

Prendere una decisione informata

Per molte piccole imprese, il costo è un fattore cruciale. Sia Hotjar che Microsoft Clarity offrono piani gratuiti con funzioni limitate e piani a pagamento con funzionalità più avanzate.

Prezzi Hotjar:

  • Piano gratuito: Accesso limitato alle funzioni.
  • Piano Plus: A partire da $39/mese, include funzionalità aggiuntive come heatmap e sondaggi illimitati.
  • Piano aziendale: Il prezzo personalizzato, adatto alle grandi aziende, include funzioni avanzate e assistenza prioritaria.

Prezzi di Microsoft Clarity:

  • Piano gratuito: Le funzioni di base sono disponibili gratuitamente.
  • Piano Premium: I dettagli dei prezzi possono variare; in genere offre funzioni avanzate e assistenza prioritaria.

Raccomandazioni:

Hotjar è particolarmente adatto alle aziende più grandi in settori come l'e-commerce, l'ospitalità e il design, dove la visualizzazione delle interazioni degli utenti è essenziale. Un grande vantaggio dell'utilizzo di Hotjar è che i proprietari di aziende possono integrare lo strumento con diverse piattaforme di terze parti. Per esempio, le integrazioni con piattaforme di e-commerce come Shopify garantiscono ai proprietari di aziende l'analisi del comportamento dei clienti direttamente all'interno dei loro canali di vendita.

Il vantaggio principale di Microsoft Clarity è la sua dashboard. L'enfasi posta sulle registrazioni delle sessioni utente consente alle aziende di valutare l'analisi del comportamento degli utenti in modo molto più dettagliato. Queste registrazioni catturano ogni interazione dell'utente su una pagina web, consentendo una riproduzione fotogramma per fotogramma. È completamente gratuito, quindi ideale per le piccole imprese. Tuttavia, a differenza di Hotjar, Clarity non dispone di funzionalità per la raccolta diretta dei feedback degli utenti. Ciò significa che le aziende non possono raccogliere dati qualitativi come le opinioni degli utenti, le motivazioni o le ragioni di azioni specifiche.

In definitiva, la scelta dello strumento giusto dipende dalle esigenze e dagli obiettivi specifici della vostra azienda. Prima di prendere una decisione, prendetevi un momento per riflettere sugli aspetti specifici dell'analisi del comportamento degli utenti che vi interessano di più. Se questo articolo è stato utile, condividetelo sui social media per contribuire alla conoscenza collettiva degli strumenti di analisi web!